lunedì 14 aprile 2008

Zabaiot the motorized robot


Zabaiot


Durante Cartoocomics sono rimasto piacevolmente colpito da un corto denominato "Zabaiot the motorized robot", un omaggio alle serie Giapponesi anni '70 molto divertente e riuscito.

Da notare la presenza di Romano Malaspina come voce narrante e dei Superobots, già autori di tantissime sigle di cartoni, curatori della colonna sonora.
Mi sono ducumentato un po' e ho scoperto che dietro questo lavoro c'è Atom Production, ho pensato così di lanciarmi in un'intervista al volo a questo giovane gruppo di produzione per saperne di più:




Parlatemi un pò di Atom Production, come siete nati, quali sono i vostri obiettivi.

Atom production nasce dalla passione per il mondo del cinema dei suoi soci, Alessandro, Riccardo e Francesco; la voglia di comunicare e di proporre idee diverse da quelle “commerciali” a cui ormai siamo abituati ha fatto partire la difficile produzione di cortometraggi, mediometraggi, teaser e fan video rigorosamente a costo “zero”, che hanno avuto buoni successi di pubblico e di critica; la nostra mission è quella di proporre le nostre idee come serial televisivi o web e di riproporre e far scoprire i temi e i miti che più ci hanno colpito durante l’adolescenza.



Zabaiot è un'opera sicuramente interessante e originale, ho notato molti spunti dalle varie serie classiche giapponesi degli anni 70. Quali sono quelle che più amate e a cui vi siete ispirati?

Siamo sicuramente “Nagaiani”, però la passione si estende più o meno per tutto il panorama dei fumetti, degli anime e dei cartoon; basti pensare che siamo stati i fondatori di uno dei primissimi fan club dei fumetti giapponesi “atom nippon club” a Prato e che già nei primi anni ’90 stavamo mettendo in piedi una stretta collaborazione con importanti realtà (tra cui Yamato video).


Quali sono state le difficoltà maggiori nell'affrontare questo tipo di progetto.

La realizzazione di prodotti a costo “zero”, che poi zero non è mai, risulta molto difficile: oltre alla nostra passione si deve sommare quella di altri “volenterosi”, dato che girare un prodotto come “Zabaiot” richiede attori, tecnici, costumisti, scenografi e attrezzature anche molto costose; anche se la maggior parte del lavoro e degli investimenti viene dai soci stessi, difficoltà di per se non da poco, si può dire che lo scoglio maggiore è trovare collaboratori e attori volontari e disponibili all’impegno, seri, costanti duranti le riprese.

Avete intenzione di farne una serie o è solo un episodio a sè?

Zabaiot è un “pilota”, quindi il suo scopo è proprio quello di essere la proposta per un futuro serial televisivo o web: stiamo gia lavorando per trovare investimenti e cogliamo l’occasione per pubblicizzare il nostro intento: chiunque sia interessato può contattarci!


Quando sarà commercializzata l'opera?

Come da precedente domanda non verrà commercializzata, a meno che non si trovino gli investimenti per far decollare l’idea come serial.




Malaspina





Come avete coinvolto il grande Romano Malaspina?


Direttamente  sul nostro sito http://www.atomproduction.it/zabaiotappr.html ci sono delle foto e una breve descrizione dell’incontro per il doppiaggio, dell’amicizia e della collaborazione con il grande Romano Malaspina.






Quali sono i vostri progetti futuri?


Sempre sul nostro sito è visibile “Viva Bud”, teaser per un futuro mediometraggio sul mondo “Bud e Terence”, tra le altre cose il progetto è in collaborazione con il sito www.budterence.tk che invitiamo a visitare e dove potrete vedere una interessante intervista che abbiamo girato in esclusiva con Bud Spencer; inoltre ci sono delle grosse novità sempre legate al mondo anime giapponesi e non solo…visitateci spesso su www.atomproduction.it perché verranno messe quanto prima delle foto dei set e dei progetti in corso!





Ringrazio il team di Atom Production e in particolare Alessandro Pretelli per la cortese collaborazione.



2 commenti:

  1. ciao :)
    beh io posto sempre di cose frivole, non mi piacciono molto i discorsi seri come sai, salvo rare eccezioni.
    ad esempio non scrivo mai di politica, e di attualità, se non per cose divertenti.
    sarebbe troppo pesante :P

    RispondiElimina
  2. ciao :)
    oggi mi sono dedicata a ristrutturare (di nuovo) il secondo blog. vieni a trovarmi, mi raccomando!
    bisu

    RispondiElimina

Super Nintendo Mini

Nelle mie mani pacioccose Gia l'anno scorso Nintendo ci ha deliziato con l'uscita del primo Nes 8 Bit in versione mini....