lunedì 12 novembre 2007

Tifoso ucciso, Ultrà all'assalto



Sparatoria




AREZZO - La tragedia avviene lontano dagli stadi. Ma la morte di Gabriele Sandri, avvenuta per un colpo di pistola sparato da un agente dopo una rissa tra tifosi in un'area di servizio lungo l'A1, nel territorio di Arezzo, diventa la miccia che scatena la guerriglia ultrà in tutta italia. Gabriele Sandri è stato colpito da un proiettile sparato da un agente della Polizia stradale. La ricostruzione del tragico momento, a lungo confusa e difficile interpretare nella giornata di domenica, vede da una parte momenti di tensione tra alcuni tifosi laziali, dei quali faceva parte Gabriele, e due auto con abordo tifosi juventini. Entrambi i gruppi di tifosi, non numerosi, stavano andando a seguire le partitre delle proprie squadre. Qualche insulto, spintoni, un inizio di rissa ha portato all'intervento della pattuglia della Polizia Stradale. Gli agenti, però, erano sull'altra parte del'area di sosta, quella in direzione Sud.. Il tifoso è stato raggiunto da un colpo di pistola a al collo mentre l'auto sulla quale si trovava con gli amici era già ripartita. L'agente che ha sparato ricostruisce il tragico episodio: «Stavo correndo, il colpo è partito: non ho mirato...».  Oggi viene effettuata l'autopsia del ragazzo. Il ministro dell'Interno Amato è intervenuto nella giornata di domenica parlando di «Tragico errore». Ma intanto il tam tam dei tifosi di tutti i gruppi ultrà è pertito e porterà a una giornata di guerriglia in molti stadi e in molte città italiane.

Da corriere.it



Quella che è successa ieri è una delle cose più allucinanti che mi sia mai capitato di sentire.

Non riesco a capacitarmi di certe cose. Ora viene fuori che il poliziotto stava correndo e gli è partito un colpo, e "casualmente" è andato a uccidere una persona che stava dall'altra parte dell mondo rispetto a lui...
Tutto ciò è assurdo, com'è assurda la violenza ingiustificata di questi cosidetti Ultras, non tifosi ma esseri immondi per cui ogni scusa è buona per scatenare violenza e odio.

Questo non è altro che lo specchio di una società arida di valori, fatta di persone che non sono altro che un cumulo di frustrazione e cattiveria. Spero venga fatta chiarezza su questo fatto atroce e che si faccia qualcosa di concreto per fermare questo dilagare di violenza, ma purtroppo so che la mia è una pia illusione e che difficilmente cambierà mai questo stato di cose.


Ero un bambino quando rimasi inorridito dalla strage di Heysel... ma purtroppo 22 anni dopo le cose non sono cambiate molto...










Ciao Gabriele.

15 commenti:

  1. Assolutamente d'accordo con te sul discorso della società arida e priva di valori ...è una civiltà apparente ..bravo !
    Ciau Valeria ..

    RispondiElimina
  2. Assolutamente d'accordo con te sul discorso della società arida e priva di valori ...è una civiltà apparente ..bravo !
    Ciau Valeria ..

    RispondiElimina
  3. Assolutamente d'accordo con te sul discorso della società arida e priva di valori ...è una civiltà apparente ..bravo !
    Ciau Valeria ..

    RispondiElimina
  4. Una domenica FOLLE!! Allucinante quanto è successo, ma solo in un Paese come il nostro poteva accadere ... ahimé!Buona serata, Ale

    RispondiElimina
  5. Una domenica FOLLE!! Allucinante quanto è successo, ma solo in un Paese come il nostro poteva accadere ... ahimé!Buona serata, Ale

    RispondiElimina
  6. Una domenica FOLLE!! Allucinante quanto è successo, ma solo in un Paese come il nostro poteva accadere ... ahimé!Buona serata, Ale

    RispondiElimina
  7. su una pistola ci sono 3 sicure, una autostrada mi pare sia larga una 50 di metri, i proiettili hanno traiettoria parabolica (con uqesto nn giustifico la violenza degli ultra)

    by red

    RispondiElimina
  8. su una pistola ci sono 3 sicure, una autostrada mi pare sia larga una 50 di metri, i proiettili hanno traiettoria parabolica (con uqesto nn giustifico la violenza degli ultra)

    by red

    RispondiElimina
  9. su una pistola ci sono 3 sicure, una autostrada mi pare sia larga una 50 di metri, i proiettili hanno traiettoria parabolica (con uqesto nn giustifico la violenza degli ultra)

    by red

    RispondiElimina
  10. ero troppo piccola per ricordare l'Heysel... però concordo con te su tutto.... Mi fanno tutti troppo schifo
    Betta

    RispondiElimina
  11. ero troppo piccola per ricordare l'Heysel... però concordo con te su tutto.... Mi fanno tutti troppo schifo
    Betta

    RispondiElimina
  12. ero troppo piccola per ricordare l'Heysel... però concordo con te su tutto.... Mi fanno tutti troppo schifo
    Betta

    RispondiElimina
  13. ragazzi, per me poche balle il poliziotto ha sparato alla macchina, non ci credo che è scappato il colpo mentre correva, anche perché come dice giustamente Red è a dir poco improbabile come cosa.
    Magari voleva mirare alle gomme, o
    non so che altro.

    Per il resto quello che hanno fatto gli ultras è assurdo... Viviamo in un paese allo sbando...

    RispondiElimina
  14. ragazzi, per me poche balle il poliziotto ha sparato alla macchina, non ci credo che è scappato il colpo mentre correva, anche perché come dice giustamente Red è a dir poco improbabile come cosa.
    Magari voleva mirare alle gomme, o
    non so che altro.

    Per il resto quello che hanno fatto gli ultras è assurdo... Viviamo in un paese allo sbando...

    RispondiElimina
  15. ragazzi, per me poche balle il poliziotto ha sparato alla macchina, non ci credo che è scappato il colpo mentre correva, anche perché come dice giustamente Red è a dir poco improbabile come cosa.
    Magari voleva mirare alle gomme, o
    non so che altro.

    Per il resto quello che hanno fatto gli ultras è assurdo... Viviamo in un paese allo sbando...

    RispondiElimina

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...