mercoledì 24 maggio 2006

Shinobi: Heart Under Blade


 



* Titolo originale: Shinobi: Heart Under Blade


* Data di release (DVD): 17 Febbraio 2006


* Genere: Azione/Samurai


* Staff:


Regia: Ten Shimoyama


Interpreti: Yukie Nakama, Joe Odagiri


Sceneggiatura: Kenya Hirata, Futaro Yamada (Romanzo)


* Sito ufficiale: http://www.shinobi-movie.com/


*Premetto che non ho pretese di grande recensore, ma cercherò nei limiti delle mie capacità di scrivere qualcosa di decente su quello che colpisce la mia immaginazione.*



Trama:


Gennosuke, futuro capo del clan Koga, del villaggio di Manjidani, incontra Oboro, discendente del clan di Iga, del villaggio di Tsubagakure. I due giovani finiscono per innamorarsi l'uno dell' altra, e vorrebbero sposarsi, sperando così di riappacificare i due clan, in lotta ormai da 400 anni. Tutto sembra procedere per  il meglio, fin quando lo shogun del territorio, per decidere quale dei suoi due successori nominare futuro shogun, decide di utilizzare gli shinobi per nominare il proprio erede. I capi dei due clan dovranno scegliere 5 guerrieri,per poi scontrarsi col clan avversario. Ognuno dei due gruppi rappresenta uno dei due successori, verrà nominato shogun il successore rappresentato dal clan che uscirà vincitore dallo scontro. In questo modo, Gennosuke e Oboro si ritrovano costretti a combattersi...


Ok, questo il plot in breve di questo gradevolissimo film visto proprio in questi giorni. Che dire, il film è tratto dal manga Basilisk (a sua volta tratto dalla serie di romanzi Ninpocho di Futaro Yamada). La storia in sè non è altro che un Romeo e Giulietta trasportato negli anni dei samurai, però è molto godibile. Innanzitutto la fotografia è molto buona, la regia mi ha colpito abbastanza anche se non è niente di trascendentale,gli effetti speciali hanno delle punte molto buone, altre meno purtroppo ma posso dire che il tutto è accettabile, e se paragonato ad altre opere del genere tipo Azumi.. bè a mio parere questo Shinobi ne esce vincitore su molti fronti.


Un peccato che i personaggi non abbiamo una grande introspezione psicologica ma sono soltanto accennati... soprattutto Oboro, la protagonista, l'ho vista in balia degli eventi, se non nel finale, dove nella tipica tradizione giapponese la vediamo "sacrificarsi" per la causa delle fazioni in guerra, con un espressione che è stata quella per tutto il film.


Ah, lo sapevo a furia di criticare sembra che questo film non mi sia piaciuto ma non è così, è un buon lavoro, con delle punte più o meno alte solo che si poteva fare di più ed è un peccato perché le premesse c'erano tutte.

3 commenti:

  1. bell'articolo! menomale che ti 6 ripreso alla fine...sembrava tutto il contrario! lol!

    cmq lo metto nella lista delle cose da fare (lo vedrò se riesco!)!
    _____
    [size=6]sn scappata prima! '^^[/size]

    RispondiElimina
  2. troppo buona!;)

    Si ho visto che te ne sei scappata..Sei peggio degli agenti segreti te.

    RispondiElimina
  3. Povera Yukie Nakama! Costretta a mantenere una triste faccia di cartone dopo essersi sbizzarrita con le mille facce assurde di Yankumi...

    Al fin son giunta!^_^

    Complimenti per il blog!

    RispondiElimina

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...