martedì 22 ottobre 2013

26 curiosità su Bram Stoker's Dracula





Un po' che non aggiorno il blog, indi cerco di recuperare con un post più succoso del solito.

Voglio parlarvi di uno dei miei film preferiti in assoluto, film che all'epoca a dire il vero mi entusiasmò sino a un certo punto, se non altro per la sua dicitura "Bram Stoker" e per non essere totalmente attinente al libro da cui prende spunto.
Il Dracula di Francis Ford Coppola è a tutt'oggi uno delle pellicole più belle e ispirate sul conte. Voglio quindi condividere con voi un po' di curiosità su questo cult anni '90:

1- Il film sforó nel budget indi alcune scene vennero girate al risparmio.
Vedi soprattutto la parte finale, dove vengono uccise le amanti di Dracula, le scena doveva essere più lunga ma la produzione non volle dare altri soldi.

2 - Sul set vi fu molta tensione, soprattutto tra Coppola e Gary Oldman. Cosa che si puó notare molto bene nel making proposto sia nel DVD che nel Blu-ray. Il modo di lavorare molto pignolo del regista non era ben accetto nemmeno da Hopkins che non era abituato a fare molte prove prima di andare in scena.

3 - Coppola cercó di cementare l'unione del cast, organizzando letture del libro originale, e alcune attività singolari che apparentemente apparivano un po' "folli", ma che contribuirono a creare molta vicinanza tra gli attori.

4 - Gary Oldman non si trovava a suo agio nell'armatura di Dracula, come si può osservare anche nei making del film ebbe varie difficoltà a finire alcune riprese, proprio a causa della scarsa comodità del costume. Ció nonostante la pellicola vinse un Oscar proprio per i migliori costumi (di Eiko Ishioka).

     


5 - A proposito dei costumi, ci sono dei rimandi a Gustav Klimt (vedi immagine sopra).

6 - Coppola voleva realizzare effetti speciali molto artigianali, per richiamare un certo tipo di cinema e per omaggiare il teatro. Inizialmente non fu soddisfatto del tecnico proposto dalla produzione, in quanto non in sintonia con ció che voleva rappresentare, fu il figlio dello stesso regista a sostituirlo e a soddisfare le richieste paterne.

7- In America quando mandano il film in tv spesso tagliano le parti di Renfield (Tom Waits), Coppola se ne lamenta nel commento presente nella versione Blu-ray.

8 - L'impatto iconografico che ebbe il film fu molto notevole, in qualche modo redifiní la figura del vampiro. Nel videogioco Konami,  Castlevania symphony of the night , vediamo Dracula rappresentato in un modo molto simile a quello proposto da Coppola. E no, non penso proprio sia un caso.

9 - La colonna sonora fu rappresentata solo da 3 pezzi orchestrali che furono variati per tutto il film.

10 - La pellicola fu girata tutta in studio.

11 - Coppola ha sempre avuto un legame particolare con il romanzo di Dracula, tanto che ai tempi del campeggio era solito organizzare letture del libro.

12- Si dice che sia stata Winona Rider a volere fortemente la parte e a insistere perché Coppola creasse il progetto.

13- Keanu Reeves si dice pentito di aver partecipato alla pellicola.

14- Ci furono varie polemiche all'uscita del Blu-ray, in quanto secondo alcuni non rispecchiava la qualità data dal formato e differenziava troppo dai colori proposti dalla versione DVD. In realtà pare che la versione BD sia la versione piú attinente a quella cinematografica uscita nel 1992.

15- Il flipper ispirato al film é tra i piú quotati e ricercati in commercio.

16- Coppola doveva dirigere anche il film Frankenstein di Mary Shelley , ma si limitó poi solo a produrlo.

17- Il film nasce principalmente per sanare le difficoltà finanziarie di Coppola e della sua società. Ci è decisamente riuscito.

18- Fu George Lucas a consigliare a Coppola di far tagliare la testa a Dracula da Mina nella scena finale del film. Inizialmente la scena finiva con l'uccisione del vampiro con la sola pugnalata al cuore.

19- Ci sono molte differenze con il libro, oltre ad aver aggiunto la storia d'amore tra Dracula e Mina, é stato stravolto il personaggio di Lucy, che nel libro non ha certo la voluttuosità che si nota nel film.
Anche Dracula/Vlad III, qui viene reso esplicito che siano la stessa persona, anche se è comune pensare che sia stata una grande ispirazione per Bram Stoker nel romanzo non viene palesato. Infatti il Dracula letterario ha ben poco in comune con il Dracula storico, considerato un eroe patriottico dai rumeni.

                   


20- L'idea delle ombre che spostano gli oggetti e hanno una vita propria, é un omaggio al Nosferatu di Murnau.
                                 
                   
                       

21- Il fumettista Mike Mignola realizzò sia gli storyboard che servirono per il film, sia la graphic novel ispirata alla pellicola.

22- Anthony Hopkins, oltre a interpretare un Professor Van Helsing sopra le righe e la voce narrante principale, lo si può notare anche all'inizio del film nel ruolo di un prete ortodosso rumeno di nome Cesare. Van Helsing quindi si suppone sia una reincarnazione del prete, proprio come Mina Harker si suppone sia la reincarnazione di Elisabeta (anche queste parti sono totalmente inventate rispetto al romanzo).

23- La pellicola é particolarmente amata dalle donne proprio per il suo lato chiaramente romantico.
                    
                               

24 - In una puntata dei Simpson il signor Burns è palesemente ispirato al Dracula di Coppola.

25- Nella parte di una delle concubine di Dracula appare una giovane Monica Bellucci, qui dà il meglio di sé, infatti non proferisce parola.

26- Nella famosa scena in cui Dracula "prende" Lucy per la prima volta, con audio italiano nella versione Blu-ray si sente il vampiro dire:"No, non guardarmi" in francese, errore che ci si porta dietro dalla versione "superbit" in DVD.

5 commenti:

  1. "In America quando mandano il film in tv spesso tagliano le parti di Renfield "
    Perchè?! XD

    "Keanu Reeves si dice pentito di aver partecipato alla pellicola."
    MA DOVREBBE VERGOGNARSI DEI MATRIX 2 E 3, altrochè.

    il flipper l'ho "distrutto", all'oratorio. Era magnifico.

    sapevo dei cartonati "voluti" all'inizio, per inscenare la battaglia. Ho sempre adorato la cosa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Keanu Reeves aveva il ruolo più sfigato di tutti, ecco perché XD ahahaha!

      Elimina
  2. Si, in realtà quelle sorta di marionette furono ideate anche per risparmiare, ma poi si rivelarono davvero eccezionali visivamente.

    Per quanto riguarda Renfield, credo che le ritengano parti superflue, e un po' grevi, chissà, sono americani... che vuoi farci.

    Adoro anche io quel flipper, mi piacerebbe un sacco averlo...

    Keanu, forse se nè pentito perché nel film è piuttosto imbambolato, ma d'altro canto non è mai stato questo attorone espressivo...

    RispondiElimina