mercoledì 21 agosto 2013

5 centimetri al secondo



No, non è un titolo allusivo o malizioso,  il titolo di questo anime: "5 centimetri al secondo" si riferisce alla velocità con la quale cadono i fiori di ciliegio. Scusate ma visto la pesantezza del tema mi andava di sdrammatizzare un attimo.

Ho conosciuto questo bellissimo anime per caso, ieri sera mentre cercavo qualcosa da vedere sul tubo.
L'autore di cotanta perla visiva è Makoto Shinkai, qui cura regia, soggetto e sceneggiatura; artista a tutto tondo quindi, che riesce a toccare il tema della distanza tra le persone, dei rapporti umani, con una rara sensibilità. Certo il tutto è tipicamente nipponico, ma credo che molti si possano rivedere in questo cartone.

Da wikipedia apprendiamo che il film in Italia è stato presentato durante il Future Film Festival 2008 e ha vinto il Lancia Platinum Grand Prize, ovvero il premio per il miglior lungometraggio d’animazione o con effetti speciali, «per la capacità di coniugare poesia, arte e perizia tecnica, disegno animato e nuove tecnologie, una storia emozionante e profonda ad una maestria esemplare di regia, dove ogni elemento strutturale del film, dalla sceneggiatura fino al montaggio, ci comunica grande professionalità e forte ispirazione»

Tecnicamente siamo di fronte a un esempio raro di maestria, veramente una gioia per gli occhi. Forse il character design è un po' semplice, ma trovo sia molto funzionale. I tempi sono piuttosto dilatati, tipico di molte produzioni orientali; a me personalmente non infastidisce, ma potrebbe annoiare uno spettatore non portato per questo genere di produzioni. Mi ha stupito il realismo di fondo di questo anime, non fa assolutamente sconti, non racconta favole.

Il film lo potete trovare sia in Blu-Ray che DVD, in Italia è stato edito dalla casa di produzione francese KAZE. Devo dire ottimo lavoro di doppiaggio, nonostante le controversie che hanno colpito questa società negli ultimi tempi.

A seguito vi propongo il film per intero direttamente dal tubo, giusto per presa visione, poi mi raccomando supportiamo sempre le opere e compriamo originale.





Your Name.

  Intrappolati in uno strano sogno che sembra la vita di qualcun altro Ieri sera sono riuscito ad andare a vedere un film di anim...