venerdì 10 agosto 2012

La scomparsa di Carlo Rambaldi




Sono veramente triste per la scomparsa di Carlo Rambaldi. Uno degli artisti che più mi hanno reso fiero di essere Italiano, una sorta di Leonardo dei giorni nostri; capace come pochi di farci sognare, emozionare, sussultare.
Ero un bambino quando vidi E.T. al cinema con mio padre, una delle rarissime volte in cui mi ci portò e anche se è tutto molto lontano nel tempo, ricordo ancora la ressa e le sensazioni che mi lasciò il film.

Ma Rambaldi non è solo E.T. no è molto di più. Basta pensare a King Kong, ad Alien, a Incontri ravvicinati del terzo tipo, a Conan a Dune. Realizzazioni ancora oggi all'avanguardia nell'animatronica che gli hanno consentito di vincere ben tre Oscar.

Ho sempre trovato gli effetti al computer freddi rispetto all'artigianalità di un tempo, basta vedere la riedizione di E.T. per il ventennale, è stata fortemente criticata, perché la CG non può soppiantare la bellezza di un effetto speciale creato con amore, non c'è lo stesso feeling, non la stessa anima, non abbastanza, a parte rare eccezioni che si sono viste solo in tempi più recenti.
Lo stesso maestro sull'uso del computer negli effetti speciali diceva:
"Si è persa la magia, come quando un prestigiatore rivela i suoi trucchi ai presenti. Adesso tutti i ragazzi possono creare i propri effetti speciali con il computer di casa. Il digitale costa circa otto volte più della meccatronica. E.T. è costato un milione di dollari, l'abbiamo realizzato in tre mesi. Nel film ci sono circa 120 inquadrature. Se noi volessimo realizzare la stessa cosa con il computer ci vorrebbero almeno 200 persone per un minimo di cinque mesi".

Rambaldi è sicuramente tra gli artisti che più hanno saputo innovare e dare nel suo campo e questo nessuno potrà mai toglierlo, ma il suo più grande merito per me è di aver reso veramente "reali" le sue creature; gli ha dato vita, come solo un vero artista può fare.

Ho sempre sognato di poter incontrare il maestro, di poterci parlare, ammiro tremendamente il genio, l'estro, e quando lo vedo non posso fare a meno di rimanerne estasiato.
Quanto ho fantasticato sul suo King Kong da piccolo, quanto mi hanno sempre affascinato le realizzazioni di simili opere.

Voglio segnalare che a novembre uscirà E.T. in Blu-ray, questa volta ci sarà anche la versione originale, senza rimaneggiamenti  di sorta e con l'audio storico. Appuntamento direi imperdibile per tutti gli appassionati della creatura diretta da Spielberg, che a proposito della scomparsa di Rambaldi ha speso queste belle parole: "Carlo Rambaldi è stato il Geppetto di E.T. Tutti noi eravamo meravigliati e affascinati dal suo mestiere, dalla sua arte, e sono profondamente addolorato per la notizia della sua morte"

A questo proposito trovo triste che i TG non abbiano dato il giusto risalto alla notizia.
Come trovo altrettanto triste che certi geni per realizzare veramente le proprie ambizioni sono sempre costretti ad andare all'estero a lavorare.

Concludo ringraziando Carlo Rambaldi per tutto quello che ci ha dato; beffardamente se né andato proprio nel giorno delle stele cadenti, proprio lui così legato al fantascientifico, che sia un segno del destino? Sicuramente ora è una stella che nessuno potrà mai intaccare. Buon viaggio maestro.


Omaggio alle sue opere:



Bel montaggio di Rai.tv:


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...