lunedì 25 maggio 2009

Star Trek Il futuro ha inizio

Star Trek





Dopo l'ottimo Cloverfield, J.J. Abrams torna a dirigere un film e lo fa con un progetto di tutto rispetto: Star Trek.

Non era facile fare un reboot di una serie così famosa, milioni di pressioni e di aspettative da non deludere, e devo dire che questo film, almeno a me personalmente, è piaciuto molto. Prima di tutto va sottolineato che è una pellicola che riesce a coinvolgere anche chi non è fan dell'Enterprise e del suo mitico equipaggio, cosa non da poca direi. Il ritmo è da subito molto frenetico e coinvolgente. Il cast è abbastanza buono, la sceneggiatura solida e ben articolata.

Molto azzeccata la scelta di Zachary Quinto nei panni di Spock, emozionante rivedere Leonard Nimoy a interpretare Spock da anziano, ha un carisma che ben pochi attori possono vantare.

Questa undicesima pellicola dedicata a Star Trek non è totalmente esente da difetti, ogni tanto c'è qualche Americanata di troppo e Chris Pine nei ruolo di Kirk non mi ha convinto totalmente, un pò troppo Big Jim per i miei gusti.
In generale siamo davanti a un ottimo film d'intrattenimento che sicuramente non può mancare di essere visto da nessun fan della fantascienza e di Star Trek in particolare.

Lunga vita e prosperità a tutti!

2 commenti:

  1. ciao :)
    non ho mai seguito Star Trek, però mi ricordo che da piccola avevo un pigiamino azzurro e dicevo che era la tuta di Spock! XD

    RispondiElimina
  2. Sottoscrivo tutto,ovviamente.:-)

    RispondiElimina