lunedì 6 aprile 2009

Terremoto in Abruzzo

Sono molto scosso dal terribile terremoto che ha colpito l'Abruzzo, in particolare l'Aquila, questa notte.
Ho la brutta sensazione che non si sia fatto abbastanza per evitare questo massacro. Dopo 3 mesi di scosse più o meno forti è arrivata quella definitiva, mi domando se in qualche modo non era possibile prevederlo, evitarlo, sfollando quanta più gente possibile.

Lasciando da parte le polemiche, sono idealmente con i soccorritori e spero veramente che possano salvare più vite umane possibili.

Ci tengo in particolar modo a esprimere il mio più profondo cordoglio per tutte le famiglie delle vittime coinvolte in questo tragico evento.


Come aiutare i terremotati dell'Abruzzo:

Numero a cui mandare sms - 48580 -  inviandolo donerete un euro, numerazione attiva con TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia.


Le associazioni di volontariato o i singoli volontari interessati a mettersi a disposizione per l’emergenza terremoto che ha colpito l’Abruzzo nei limiti delle loro possibilità possono contattare il Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara, telefonando a questo numero : 085 /2057631.

Chiunque voglia donare del cibo per le popolazioni colpite, può portare i generi di prima necessità presso il Banco Alimentare dell’Abruzzo, in via Celestino V: il Banco Alimentare, si sta già mobiitando ad inviare i prodotti alimentari nelle zone colpite dal terremoto e bisognose.

Chiunque fosse invece interessato a donare sangue, può farlo recandosi o presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale Santo Spirito di Pescara, via Fonte Romana n. 8 (ingresso pronto soccorso) oppure presso il centro raccolta sangue Avis Pescara, corso Vittorio Emanuele II n.10.

Per effettuare donazioni alla Croce Rossa Italiana si posso utilizzare i seguenti sistemi:

Conto Corrente Bancario
C/C BANCARIO n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati
Tesoreria - Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma
intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 - 00187 Roma.
Coordinate bancarie (codice IBAN) relative sono:
IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020 Causale PRO TERREMOTO ABRUZZO -

Conto Corrente Postale n. 300004
intestato a: “Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 - 00187 Roma
c/c postale n° 300004
Codice IBAN: IT24 - X076 0103 2000 0000 0300 004
Causale: Causale PRO TERREMOTO ABRUZZO -

Donazioni on line:
È anche possibile effettuare dei versamenti online attraverso il sito web della CRI al seguente collegamento:
http://www.cri.it/donazioni.html
Causale: Sisma Abruzzo - Aprile 2009 (basta una postepay!!)

8 commenti:

  1. DarkAryn grazie per la solidarietà alla comunità abruzzese.

    il nostro Abruzzo ne uscirà più forte.

    purtroppo nonostante quello che si dice in giro non sono prevedibili i terremoti. il famoso ricercatore ipotizzava un terremoto a Sulmona per la fine di marzo. terremoto mai avvenuto.

    RispondiElimina
  2. @Xunder, non mi devi ringraziare, ci mancherebe altro... mi hai scritto che i terremoti non sono prevedibili, ok, però come scrivi tu stesso nel tuo blog erano mesi che si susseguivano scosse, possibile che nessuno abbia pensato a sfollare la gente?... non voglio fare polemica... è una domanda che mi viene da farmi. Un abbraccio sperando che l'Abruzzo possa rialzarsi presto più forte che mai.

    @anyaCCia, non sei obbligata a parlare del terremoto ma capisco che passi la voglia di discorrere di cose più leggere...


    Segmalo intanto che l'Abruzzo si sta appoggiando all'Avis del Lazio,
    CERCANO URGENTEMENTE SANGUE DI RH 0 NEGATIVO.
    per INFO 06 491340

    RispondiElimina
  3. Grazie per il tuo commento....

    anche io sono vicina ai colpiti del terremoto....

    ciao.

    RispondiElimina
  4. Ieri ho guardato il tg, sia a pranzo che a cena, cosa che normalmente faccio di malavoglia. Mi veniva da piangere (anzi un paio di lacrime mi sono anche scese).
    A un certo punto, erano le 21,30 circa, ho detto a Maury "Ho bisogno di cambiare canale, perché ho l'angoscia". Non è per fare finta che non sia vero, ma non ce la fecevo più :(

    RispondiElimina
  5. Ciao Piccio..
    purtroppo ieri è stata una giornata angosciante per tutti... non solo la botta di assistere ad una tragedia "naturale" ma soprattutto ad una tragedia "umana"... non possiamo minimamente immaginare l'angoscia e il dolore di quelle persone che hanno perso tutto in pochi istanti... dalla casa ai familiari o amici..
    sono cose troppo grandi per capirle fino in fondo...

    purtroppo il numero dei morti è alto, quello dei feriti è spaventoso e quello degli sfollati deprimente...
    mi pare normale che sorgano dei dubbi rispetto alla celerità dei soccorsi o alla (im)probabile possibilità di evitare o quantomeno ridimensionare i danni...
    purtroppo è stato forte, molto forte... i terremoti non si possono prevedere con certezza, come le eruzioni vulcaniche(credo)...

    noi tutti siamo qui e condividiamo parte del loro dolore, e li aiuteremo come potremo.
    spero che lo stato sia celere nel dare aiuti concreti....

    come succede sempre in questi casi, di polemiche se ne potrebbero fare a bizzeffe.. ma non voglio sciacallare o infierire..

    dobbiamo essere vicini a quelle persone...

    RispondiElimina
  6. @Fiore figurati, di niente, grazie a te per la visita.


    @Anya, ti capisco, nemmeno io passo il tempo a seguire i TG... altrimenti si sclera... però nel mio piccolo vorrei fare qualcosa, e già divulgare come aiutare queste persone spero sia quel qualcosa.


    @Spilletta,sono d'accordo con il tuo pensiero, infatti non son stato più di tanto a menarla sul fatto che si poteva o non poteva evitare questa strage... Ormai è successa.

    Abbracciamoci intorno a queste persone sperando che il popolo Abruzzese possa superare presto questo momento orrendo.

    RispondiElimina
  7. E' davvero uan tragedia immane...ma se davvero qui c'è anche lo zampino dell'uomo, allora abbiamo toccato il fondo...
    Betta

    RispondiElimina
  8. Ciao Darkary,
    ti ringrazio tanto per il complimento innerente al mio blog,sei stato molto gentile :)
    Bisogna continuare a sensibilizzare le persone affinche'non si dimentichino a breve di questa catastrofe e che continuino ad aiutare gli Abbruzzesi,ci vorrà molto tempo prima che possano tornar a star bene purtroppo..Un abbraccio,Mary

    RispondiElimina

Super Nintendo Mini

Nelle mie mani pacioccose Gia l'anno scorso Nintendo ci ha deliziato con l'uscita del primo Nes 8 Bit in versione mini....