martedì 3 febbraio 2009

Vampire Hunter D - Il manga

Vampire Hunter D











Vampire Hunter D è uno dei miei personaggi preferiti da sempre e finalmente la casa editrice j.pop ne ha fatto uscire il manga che per ora prevede solo 3 volumi, ma spero che veda un prosieguo nel futuro.

Il personaggio è stato creato dallo scrittore Hideyuki Kikuchi, autore di ben 19 romanzi con protagonista D, un Dhampyr (essere nato dall'unione di un vampiro e di una donna umana) cacciatore di vampiri.

Dopo i romanzi sono usciti anche due film d’animazione il primo nel 1985 il secondo nel 2001 ad opera Madhouse.

La trama del primo volume del manga direttamente da wikipedia:
"Anno 12090: in un futuro remoto come il passato, la nobiltà immortale dei vampiri domina il mondo delle tenebre e tiranneggia su un’umanità che non si è mai più ripresa dall’ultima guerra nucleare. Una sera la giovane Doris viene morsa dal Conte Magnus Lee, un Nobile antichissimo e potentissimo, che ha deciso di fare di lei la sua sposa. Doris assume un cacciatore di vampiri, la sola persona che potrà impedire l'irreversibile trasformazione. Ma la lunga sagoma che si staglia in un tramonto irreale in groppa ad un destriero meccanico è molto più di quanto Doris si aspettasse: in lui convivono il bene e il male, la luce e l’ombra, perché lui non è né un uomo né un vampiro, ma il simbolo vivente del continuo conflitto tra due nature. Lui è un dhampyr noto come D il cacciatore di vampiri..."

Ora il manga prende direttamente spunto da un racconto di Kikuchi, non a caso questo primo volume è stato portato anche in animazione nel primo film. I disegni son stati affidati a un esordiente mangaka, Saiko Takaki e qui devo dire che non sono totalmente soddisfatto dell’opera. A volte c’è un eccessiva confusione, soprattutto nelle scene d’azione e si fa fatica a capire cosa sta accadendo realmente, senza contare che molte vignette son “tirate via”, fatte di fretta. Nonostante questo il tratto della Takaki in generale è piuttosto buono con uno stile tendente all’europeo senza dimenticare di strizzare l’occhio a gente come Yoshitaka Amano, il creatore grafico di D. C’è quindi un alternanza di tavole veramente belle con altre un po’ così ma spero che in corso d’opera l’autrice si possa migliorare.

Bene dunque direi che questo Vampire Hunter D è un acquisto obbligato per tutti i fans del personaggio e delle storie vampiriche in generale, peccato il prezzo non proprio economico, 7 euro, ma devo dire comunque che l’opera è piuttosto curata, con tanto di sovracopertina e carta più che buona. A voi la scelta.

1 commento:

  1. @Pirkaff,anche io prendo pochissima roba, e tra la poca quella che hai citato...

    RispondiElimina

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...