martedì 2 dicembre 2008

Twilight

Twilight




Tratto come molti sapranno da un romanzo di Stephenie Meyer, Twilight arriva in Italia con una compagna pubblicitaria veramente massiccia e da buon amante del genere non potevo certo perdermelo.

La giovane Bella Swan decide di trasferirsi nella piccola località di Forks, vuoi per lasciare alla madre la possibilità di rifarsi una vita con il nuovo partner, vuoi per riavvicinarsi al padre.
Nella piccola cittadina non tutto è tranquillo come sembra e ben presto Bella incontrerà Edward Cullen, vampiro solitario e misterioso. Tra i due inutile dirlo che nascerà presto una relazione, ostacolata ovviamente dalle differenze di "razza" e da varie avversità.

Ci troviamo davanti a un teen movie di fattura sufficiente, niente di che veramente.

Gli attori non brillano certo nelle interpretazioni, e anzi rimangono spesso monoespressivi e rigidi davanti alla macchina da presa. Buona la scelta di Robert Pattinson come vampiro ma la sua interpretazione piatta e monocorde non aiuta molto. La regia di Catherine Hardwicke non brilla certo per magnificienza ed è abbastanza dilettantistica, con moltissimi primi piani, senza mai troppo coinvolgere lo spettatore nella situazione.
Nonostante il buon budget gli effetti speciali sono piuttosto dozzinali, il tutto mi ha dato molto di abbozzato, mi ha ricordato una puntata di Buffy più che un film da sala cinematografica e ciò non è bello.
Molto buona la colonna sonora del film che varia dai Muse, gruppo feticcio dell'autrice del libro, sino ai Linkin Park.

In definitiva un film che mi ha coinvolto pochissimo, con qualche idea buona, ma con una recitazione e una regia veramente poco convincenti. Non conosco il libro della Meyer per esprimere un giudizio completo, ma se questa pellicola ben rappresenta il racconto originale direi che può essere giusto apprezzato da un pubblico teen, per chi ha superato i trenta come me lo sconsiglio veramente, a meno che vogliate passare una serata in relax senza troppe pretese.



6 commenti:

  1. lo guarderò per curiosità...
    da sola...
    bla bla bla!!!!!
    :P

    RispondiElimina
  2. è piacevole..
    ho scritto una recensione sul mio blog, passa a trovarmi!
    ely

    RispondiElimina
  3. Daaark! Non sapevo lo avessi recensito anche tu!
    Sono stata troppo cattiva?
    Secondo me la cattiveria se la merita tutta! E' veramente brutto! Sarà che io ho letto il libro e quindi mi aspettavo che le cose fossero in un certo modo, ma ti giuro che non avrei mai immaginato uno schifo così!
    La regia e le interpretazioni fanno proprio pena. E poi la storia, che è l'unica cosa che rende bello un libro pieno di difetti non c'è.. ç__ç

    Un bacione grande :*

    RispondiElimina
  4. @Spilletta dai non ti sei persa niente di che, te l'assicuro...

    @Cinescopio, passerò sicuramente a trovarti, grazie del commento!

    @Elyan, noleggialo mi raccomando...

    @Russel, e si la pensiamo uguale direi..:/


    @Veghina, non dico che sei stata troppo cattiva, sei andata più in profondità di me nella recensione e per forza di cose son venuti fuori i difetti che questa pellicola ha. Mi consola sapere che il libro sia meglio, magari lo leggerò, anche se dopo aver visto il film la voglia non è molta...

    Un bacio a te!

    RispondiElimina
  5. Se lo leggerai tieni presente che è un libro per ragazzine ed è scritto semplice semplice. E poi che i vampiri vengono nominati poco...

    buona serata :*

    RispondiElimina
  6. ...o se come me sei una pazza invasata :P che in questi momenti dimostra la metà dei suoi anni!eheheheh!
    posso capire la tua visione, io l'ho guardato con gli occhi dell'amore che ho per il libro, ma ovviamente il film è un succo molto concentrato, e mancano quasi totalmente i sentimenti prorompenti che invece trovi sulla carta.
    meno male che hanno conservato una cosa a mio parere fondamentale: la narrazione in prima persona di Bella.

    RispondiElimina

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...